Svegliarsi il lunedi, è come svegliarsi da un incubo, solo che a differenza degli altri giorni l’incubo non finisce aprendo gli occhi, ma continua per tutto il giorno, fino alla sera. Il lunedì è il giorno più triste della settimana. Le apettative già smorzate dalla domenica finiscono per trasformarsi in un "post partita" in cui si tracciano le somme di quello che si voleva fare e di quello che si è effettivamente fatto il week-end. Se poi, alzandoti, vedi un cielo grigio topo che sembra la scure di un boia, tutto il positivo sopravvissuto dalla domenica si trasforma in un lago di tristezza…
Anche se ammetto che la mia riflessione è un po pessimistica (l’idea mi è venuta dal "il sabato del villaggio" di Leopardi), come tutte le cose, anche il pessimismo ha il rovescio della medaglia, e anche in questo riesco a intravedere un barlume di speranza. Stasera, dasoli davanti alla TV ci renderemo conto che la speranza e le aspettative che abbiamo sentito per il week-end appena passato, compariranno, come per magia per il fine settimana prossimo, e vivremo con la segreta speranza di non essere disillusi dal lunedì che verrà…
Anche se ammetto che tutto questo potrebbe essere spazzato via da chi vincerà le elezioni!!!

La canzone di oggi é dei Blind Guardian:
The Bard song
Annunci

3 pensieri su “

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...