Concentratore di vita

Concentratore di vita

Volo più alto del cielo

sotto di me nuvole e futuro

nuovi dolori per la tua

anima,

solcato è il tuo viso da lacrime

come pioggia d’estate.

Corrono veloci sotto di me

nuvole e case.

rossi tetti, come gocce

di sangue.

Ombre e ricordi nel mio cielo

che quasi non crederesti.

Tutto quello che voglio dire

si perde nel buio di una

notte senza stelle.

Miti e legende, racconti

come i bambini sulla strada

rincorrono piccoli sogni

a grandi passi.

Il cielo si riempie di anime

tante mani mi sorreggono,

ma tu, vieni qui, mi distruggi,

mi hai distrutto.

Davanti allo specchio, di

nuovo, un altro strano me stesso

da capo.

Tante porte da aprire,

tante da chiudere, sbattendo.

Ma adesso no, in questo cielo

il mio viso si specchia

dentro un condensarsi

di volti.

Non posso più trattenere

quello che sono,

tante paure, percorrono

la mia schiena.

I’m not myself

my eyes into a dream

seems to be a tiny lakes

that are twist by the hand

of a women, a body.

Talk to me, parlami. Sorridi.

No non più.

Il sogno volge al

termine, piccole magie che ogni sera

accompagnano il morire e il rinascere

delle sensazioni più recondite.

Vuoto, fatto di parole e sogni.

Non più cielo, ne nuvole

solo me, con me stesso.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...