Amore puro o amore impuro? Amore e basta!

Era da tanto che volevo realizzare un post a due mani, ora ho trovato la persona con la giusta sensibilità per affrontare un tema delicato come il sesso, come il fare l’amore. Una ragazza che non ha paura di mettere a confronto le sue idee con le mie e con il popolo dei blog.
Il risultato sono queste due parti: la prima, la mia, sintetica, il punto di vista maschile. La seconda, di Morgana, più discorsiva, il punto di vista femminile…

Sesso, secondo Raf.

Il sesso, il fare l’amore, è molto importante, è un punto di contatto, un punto in cui l’intimità raggiunge il suo picco massimo. Non credo che ora come ora, riuscirei a tirare avanti un storia senza sesso, credo che esso sia una parte troppo importante per potervi rinunciare…
Il sesso, se fatto bene, distende i nervi, rilassa, fa sentire bene, e liberi, l’alchimia di odori, di sapori che si crea nei momenti dell’amplesso è unica, e indescrivibile, l’intero complesso, supera il valore di ogni singola parte e tutto ha quasi una sua anima, una sua volontà…

L’importanza del contatto fisico, secondo Morgana.

A volte basta un suggerimento, un input e la mia mente comincia a viaggiare e a lavorare su di esso.

In questo caso essa è corsa a dei versi di un poeta lusitano, D. M. Ferriera, che ho avuto modo di leggere mesi fa e che mi sono rimasti tanto impressi per la loro apparente e provocatoria contraddittorietà:

 “…di noi, del nostro amore, solo resti l’estrema gloria di essere stati casti e corrotti…”                     

Contraddittorietà che però è solo superficiale; in realtà l’accostamento degli ultimi due aggettivi è certo ardito, forte, una sorta di ossimoro che in quanto tale, però esprime, senza ipocrisie, l’essenza stessa dell’amore, di quello che dovrebbe essere un rapporto tra uomo e donna perché lo si possa definire completo.

 

Perché in esso si può, si deve essere “casti e corrotti”…perché in esso come in ogni rapporto, come in ogni persona ci sono tanti diversi aspetti, che possono coesistere, senza necessariamente dover precludersi a vicenda.

 

Perché cercare l’altro, sentire il bisogno, la necessità fisica di un contatto con lui, non vuol dire corrompere il proprio animo, le proprie buone intenzioni, la purezza di un ipotetico rapporto.

 

Equilibrio tra le due parti, ecco cosa ci vuole.

 

Nessuna “affinità elettiva”, nessuna comunanza di idee e vedute, può infatti bastare ad un rapporto, e chi pensa il contrario non vuol dire che sia interiormente casto, ma piuttosto, a mio parere, che voglia apparire tale agli occhi dei più; un ipocrita, insomma, un falso puritano o tutt’al più uno che non ha la minima idea di cosa voglia dire provare delle emozioni vere, autentiche e per nulla sporche.

 

Sussulti, brividi, respiri, rintocchi di cuore, il potere delle emozioni, delle sensazioni, la magia della vita, che nulla può compensare.

 

Avere accanto una persona, quella persona,  non certo una qualsiasi, e…

…sfiorarla, ascoltare il battito del suo cuore, accostare l’orecchio al suo petto e poi, pian piano aumentare la pressione…viaggiare con la mente, col pensiero, accompagnata da quel rumore, il rumore della vita, delle emozioni che lì, si fanno manifeste.

 

Desiderare quella persona, avere bisogno di lei, di sentirla vicino in tutto e per tutto; non parlo di sesso, o perlomeno non esclusivamente di quello, ma anche di quello che può essere un semplice abbraccio, di un suo gesto silenzioso, che a volte vale più di mille banalità che si possono dire…

E poi alla fine, avere quella persona, averla tua, sentirla tua…un’unità di corpi e di anime (ed è questo, questa capacità tutta umana di emozionarsi, di condividere emozioni, che più di ogni altra cosa ci distingue dagli animali, ci rende eletti) che si cercano, si sfiorano, si trovano, iniziano a viaggiare sulla stessa lunghezza d’onda…un “unicum”:  la realizzazione di un incontro…semplicemente, la natura, il mistero della vita che non ha assolutamente nulla di compromettente o corruttivo per la nostra persona e la nostra dignità, e che anzi è un’ arricchimento di essa, come ci arricchiscono tutte le emozioni, che siamo capaci di provare, e che ci fanno crescere e sentire vivi…

…in fondo, cm dice “qualcuno”, il cuore vuol battere ancora.

Annunci

4 pensieri su “Amore puro o amore impuro? Amore e basta!

  1. Lo hai detto te nella premessa del post: la differenza (che poi non è una vera e propria differenza) che intercorre fra un uomo e una donna nel vivere il sesso.
    Molto interessante notare quante differenze ma allo stesso tempo quante similitudini vi siano nel vivere il sesso, inteso non come la semplice scopata.
    Mi identifico nel contatto fisico di cui parla Morgana e concordo con te quando parli di alchimia di odori, sapori.
    Questo ci fa capire che le donne e gli uomini non sono poi così tanto diversi 😉

    Mi piace

  2. stef:
    il fare l’amore, inteso come arrivo, conquista, completamento di un rapporto fondato anche su tante altre cose, ci unisce, dà la capacità di fondersi nell’anima e nel corpo, essere una cosa solo, la sola che in quell’istante vorremmo essere!
    quell’atmosfera o come dice raf, quell’insieme di odori e sapori è unica, indescrivibile, a volte necessaria non solo per il contatto fisico, bensì come “espressione” del sentimento vero della voglia di condividere l’insieme di emozioni, brividi, i piccoli gesti che precedono e seguono nel totale coinvolgimento!
    saluti stef!!!

    Mi piace

  3. non so se sono capace di trovare le parole giuste ma ciò che ho letto fino ad ora sia di te raf che di morgana mi hanno fatto sorridere perche mi ci sono un pò identificata e un pò mi sembravano miei pensieri che spesso rimangono nella mente o nel cuore e che sono quelle emozioni quei brivi e quei sapori ed odori che non si possono spiegare! che bisogna solo provare e per sentirle cosi uniche e vere ci deve essere forte attrazzione con l’altro, non solo fisica ma anche negli sguardi, nei gesti, negli abbracci!!!! ci deve essere desiderio, ma anche voglia di stare l’uno vicino all’altro, intesa!!! ciao raffy. baci guenda!

    Mi piace

  4. Beh ragazzi, credo proprio che abbiate colto nel segno; 1alchimia e 1intesa difficilmente spiegabili a parole ma proprio x qst ancor più profonde e irrinunciabili…è questo, alla fin fine il senso di ttt quelle righe, o perlomeno delle mie, del punto di vista femminile, che poi cm ha dimostrato qst confronto, è più affine di quanto s potrebbe immaginare a quello dell’altro sesso…baci!!! M.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...