Il ritorno dell’ Ex

Riflettevo,
    la mia mente si arrampicava ore ed ore nella ricerca di un perché. Un perché che da anni non trova risposta. Una risposta a quel comportamento, a mio avviso irrazionale, che ti porta a cercare una/uno ex. Ho ragionato su questo perché e ne è uscita una classificazione sotto due profili: quello del carattere e della personalità. A tal proposito ho ideato una tabella che tiene conto della correlazione tra carattere e personalità a seconda dei comportamenti tenuti dal partner che ricerca il contatto con l’ex.

carattere/personalità
debole
forte
debole Soggetto afflitto da una forte perdita di autostima. Una persona insicura che non ha le palle per cercare di meglio e che si fa sopraffare dalle emozioni che lo dominano e lo sottomettono. Soggetto con un buon grado di autostima, ostenta sicurezza, ma al suo interno cede alla personalità dell’altro, si fa sopraffare, è più che altro spinto dal desiderio di dimostrare a qualcuno cosa lui/lei può e non può.
forte Media autostima, ma con una sicurezza tale da non lasciarsi completamente sopraffare dall’altro. Cede perché fondamentalmente è una persona indecisa che non sa quello che vuole. E non sa trovare di meglio. Una persona dotata di carattere e di personalità forti. Di solito non cede, e se lo fa è per annientare l’altro, la ricerca è data più da un puro soddisfacimento dell’io e dell’appetito sessuale.

La natura stessa della persona che in molti casi porta alla ricerca di un contatto con quello che si aveva. Perdere, essere lasciati, o lasciare talvolta sono solo le diverse sfaccettature di uno stesso oggetto, la persona in se stessa, la dimostrazione di perfetta imperfezione dell’animo e del fisico umano.
    Ora, non vorrei fare il presuntuoso, ma io non ho bisogno di dimostrare nulla a nessuno. A mio avviso cercare qualcuno con cui si è deciso di finirla, o che ha voluto finire, mi sembra assolutamente irrazionale. Cercare di riavvicinarsi, chiamare, mandare messaggi, per me significherebbero solo perdita di autostima, sottomissione, perdita di dignità.
    Sarà perché non credo così tanto all’amore, ma quando tra due persone è finita, anche se in passato ci si è voluti bene, è inutile cercare di nuovo il contatto, è inutile perdere tempo dietro a qualcosa che non aveva un futuro e che nella maggior parte dei casi non ne avrà.

    Certo, io parlo per me, ma che volete, sono sempre quell’omino incazzato che sorride quando le cose vanno male, e che dubita di quando le cose vanno troppo bene. Vado per la mia strada e come sempre, se mi dovessi veder ridere, sappi che ho trovato qualcuno a cui dare la colpa!!!

Annunci

2 pensieri su “Il ritorno dell’ Ex

  1. Ti parlo per esperienza personale e ti do ragione. Cercare, cercarsi non porta da nessuna parte… è un circolo vizioso da cui è difficile uscirne. Ma quando si è dentro a tale situazione si è troppo emotivamente coinvolti per rendersene conto. Ce ne accorgiamo solo in un secondo tempo, quando la situazione degenera e ti porta a capire, dopo taaaaaaaaaaaanto tempo, che bisogna solamente guardare avanti.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...