Non si deve chiedere scusa…

…ma scusatemi. L’umore oggi non è dalla mia parte, mi sento le gambe intorpidite, e le braccia sono pesanti. Non mi capita spesso di fare degli incubi a ripetizione, non riesco nemmeno ad analizzarli e mi sono svegliato così, di soprassalto, senza una ragione precisa. Ma forse, una ragione, un movente c’è. Sono quasi due mesi che sono a casa, senza fare la spola tra Macerata e  Fabrica, e domenica ripartirò con esami da fare e lezioni da attendere. Lo so è prematuro agitarsi ed essere ansiosi, ma mi rendo conto che sono di nuovo all’ultimo anno di nuovo avrò una tesi da preparare, di nuovo di nuovo di nuovo. Ogni tanto poi mi sento un po giù soprattutto quando la voglia di studiare è minima e in più non si riesce a coordinare il proprio sforzo su di un oggetto specifico. Certo, nulla a che vedere con le depressioni del 2006 (l’anno più brutto dopo il 2002).
Non so se vi sembrerà possibile, ma già che sto scrivendo e che sto ammettendo un poco questa debolezza mi sento meglio. So che la paura è naturale, e che essa è buona in certi casi.
Non amo aver paura, e a dir la verità non è che ne ho così tanta, ma in questi due mesi a casa sono stato troppo bene, mi sono divertito tanto con gli amici, ho definito un rapporto con una ragazza, ed ora mi dispiace interrompere questi ritmi che mi piacciono tanto…

Ma vabbè citando Erika posso dire che "ci sta", e de che tinta, e non mi posso lamentare, quindi lo scusate all’inizio era per dire: prendete questo sfogo così com’è, e se vi deprime,che dire, leggete altro!!!

Baci.

Annunci

4 pensieri su “Non si deve chiedere scusa…

  1. C sta, c sta, e de ke tinta!!!:-D
    E c sta pure che per una volta tu lo dica, perchè nn c’è nulla di male…
    Io lo dico, senza problemi, perchè anche io m sento un pò così, e lo sai…lo scorso anno “fuggivo” da una realtà…ma poi sn tornata e ne ho trovata una nuova; nuove realtà, nuovi equilibri, rapporti recuperati, altri nati dal nulla…
    Siamo stati bene, tanto in qst mesi a casa e era inevitabile che l’inizio d un nuovo ciclo c mettesse un pò d ansia e d paura…ma passerà…e per qst ultimi gg cerchiamo d nn pensarci trpp…
    Un bacio grande…
    Erika.

    Mi piace

  2. no no… che depressione o leggete da un’altra parte. siamo universitari, con i nostrio pregi e i nostri difetti. abbiamo pro e contro. ritmo scostante il nostro, quello si.
    e questo post ne è la tesimonianza. approvo. firmo.

    tra poco toccherà anche a me.

    Mi piace

  3. è prematuro ma mi mancherà il tuo contatto su msn e il sapere che sei a 10minuti di macchina da me 😦

    ma spero vivamente di poter venire da te in inverno, anche solo per due giorni…e lo sai a fare cosa!

    ovvio, puntatone di Scrubs a non finire!
    Fac

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...