…al dolore so rispondere solo con più amore…

…non credo sia sbagliare,
essere così, lasciarsi andare,
sulla spiaggia, andare e venire
sentire le onde rifluire
una sensazione da non dire
che quasi sembra di dormire,
e io al dolore rispondo con più amore…
Per Lei, Per Me.

http://www.youtube.com/v/My5NX7LdYq0&hl=en&fs=1

Le incomprensioni sono così strane
sarebbe meglio evitarle sempre
per non rischiare di aver ragione
ché la ragione non sempre serve.
Domani invece devo ripartire
mi aspetta un altro viaggio,
e sembrerà come senza fine
ma guarderò il paesaggio…
Sono lontano e mi torni in mente
t’immagino parlare con la gente…

Il mio pensiero vola verso te
per raggiungere le immagini
scolpite ormai nella coscienza
come indelebili emozioni
che non posso più scordare
e il pensiero andrà a cercare
tutte le volte che ti sentirò distante
tutte le volte che ti vorrei parlare
per dirti ancora
che sei solo tu la cosa
che per me è importante…

Mi piace raccontarti sempre
quello che mi succede,
le mie parole diventano nelle tue mani
forme nuove colorate,
note profonde mai ascoltate
di una musica sempre più dolce
o il suono di una sirena
perduta e lontana.

Mi sembrerà di viaggiare io e te
con la stessa valigia in due
dividendo tutto sempre.
Normalmente…

Perchè Io al dolore so rispondere solo con più amore…

…Propositi futuri…

  1. Finire di studiare organizzazioni aziendali
  2. Finire di studiare Diritto dell’impresa
  3. Raccogliere informazioni Per la tesi
  4. Laurearmi entro aprile, se entro dicembre meglio…
  5. Trovare un lavoro :-))))))))
  6. Racimolare abbastanza soldi per comprare:
    1. Macchina
    2. H.D. 883 sportster
    3. Vacanza a Londra
    4. Qualsiasi altra cosa viene in mente
  7. possibilmente crescere professionalmente e diventare copywriter
  8. Aggiornare questa stupida lista con cose più serie… :-))))))))

Alla sera Ugo Foscolo

    Forse perché della fatal quïete
    Tu sei l’imago a me sì cara vieni
    O sera! E quando ti corteggian liete
    Le nubi estive e i zeffiri sereni,

    E quando dal nevoso aere inquïete
    Tenebre e lunghe all’universo meni
    Sempre scendi invocata, e le secrete
    Vie del mio cor soavemente tieni.

    Vagar mi fai co’ miei pensier su l’orme
    che vanno al nulla eterno; e intanto fugge
    questo reo tempo, e van con lui le torme

    Delle cure onde meco egli si strugge;
    e mentre io guardo la tua pace, dorme
    Quello spirto guerrier ch’entro mi rugge.

    Ugo Foscolo

…rumore di sottofondo…

Quando uno è triste non servono le classifiche, non c’è un tristometro, è inutile dire sto mediamente peggio di te o decisamente meglio di te, si diventa tutti ottusi ed egoisti e la propria tristezza diventa una grande campana in cui ci si chiude, per non ascoltare la tristezza degli altri.
Da Achille piè veloce (cap. 9)

Il rosso e l'arancione…

vorei poterti dare tutto il mio essere
buttare il mio cuore nel mare
lasciarmi andare, cadere.
Piccola, mi chiedi se sono felice
e penso di non esserlo stato mai fino ad ora,
fino a che sei entrata nel mio mondo.

Maschere, costrutti, sovrastrutture
non ne ho più bisogno e divento me stesso
esco fuori. Casinista e confusionario
ma dentro me tutto ha un ordine
so quello che posso darti per farti felice.

Ho bisogno di lasciarti un pensiero
sul mio muro, sulle mie pagine bianche,
nell’aria di questo mattino…
Quando la tua presenza irrompe nella mia mente
e tutto si colora di rosso ed arancione…

una filosofia a cui aderisco…

-Ti avevo detto che i deboli sognano , mentre i forti agiscono. Ciò è vero per metà. Perchè i migliori sono quelli che inseguono i propri sogni senza mai tirarsi indietro. E ricorda che non ci sono sogni impossibili , tutto dipende da quanto di te stesso ci vuoi mettere , da quanto di te stesso vuoi spendere , da quanto di te stesso vuoi rischiare. Ed io metterò , spenderò , rischierò tutto me stesso per inseguire il mio sogno , perchè se la mia vita dovesse finire domani in una tempesta , per una malattia , o per chissà quale altra causa , potrò dire di aver vissuto come un fulmine : poco , ma prima che mi estinguessi di fronte a me cielo e terra hanno tremato.

Pirata LeChuck

(Estratto dalla saga Monkey Island)