Curami un po’ quest’amarezza che ho

Ci sono quelle sere che sono più dure…
Non so davvero se chi parla sono io, Frank o Walksalone, questa sera non so nulla.
Uno scudo che è caduto, la mia scintillante armatura bucherellata come semplice carta argentata.
Ma va bene.
E mi sento di nuovo fuori luogo, fuori posto, in un bar tra sconosciuti in cui nemmeno bevendo riesco a esorcizzare via le mie paure.
E per un po’ vorrei avere 19 anni. Amici dell’università e seratine, le prime esperienze con la “nave scuola” che te ti prende per mano, ti porta per campagne e zero pensieri…

Ci sono quelle sere…
E ti ritrovi a tornare a casa a mezzanotte. Un buco nello stomaco e un po’ di amarezza.
Una canzone di tanti anni fa come compagna e tanti pensieri per la testa che non riesco a cacciare.
Ma il mio percorso in solitaria è anche questo: una pagina bianca da riempire con quello che ho dentro e nessuno da render partecipe dei miei problemi. Volevo che tutto fosse epico e in un certo senso ci sono riuscito.
E mi son ritrovato in un cammino in cui devo spalare la merda con le mie forze senza voler (poter) chiedere aiuto a nessuno.

Ci sono quelle sere…
In cui alla fine di queste righe c’è la speranza. Anche perchè sto solo guardando dalla parte sbagliata e con un po’ di lavoro in più, chi lo sa che non riesca a cambiare quello che mi ha portato a serate come queste.
Questione di universo e questione di scelte. C’è un duro lavoro da fare per prendere le scelte giuste, ma son sicuro che alla fine, tutto quello che deve, sarà.

Scegli l’universo giusto e tutto comincerà a girare intorno a te.

“Portami l’ultima birra fammi compagnia
lei è andata via
spero che poi la vedrò a casa mia

che tra due ore ripartono i tram fammi fumare tanto chi ti può multare a quest’ora mi sa che è a dormire

e abbassa pure la saracinesca non credo che né io né te domani si andrà a messa

curami un po’ questa amarezza che ho”

On air: J. Ax, Piccoli per sempre

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...