Attriti d’ingranaggi

Bulloni arrugginiti cigolano
mentre lamiere taglienti sferragliano fischiando.
Attriti d’ingranaggi stridenti
che raschiano e poi si incastrano.

Pensieri pesanti schiacciati,
pressati dal doppio della gravità.
Brandelli di metallo arroventato che
precipitano a terra corrosi dall’acido.

Ricordi rappresi ormai troppo lontani e
il vibrare scomposto della carrozza,
piccoli e leggeri semini di pioppo che
svaniscono nell’aria turbinata dal finestrino aperto.

Annunci

6 pensieri su “Attriti d’ingranaggi

    • …per me invece sono stati l’emblema di un anno bellissimo, il 2007. E l’ultima frase di questo post è in riferimento ad un mio vecchio post: “semini di pioppo leggeri leggeri” che scrissi proprio in quel periodo. Una sorta di bilancio tra quello che era e quello che è adesso. Grazie mille per il commento! (:

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...