Miseria

Denso e nero più del petrolio.
E’ così che ho sentito il mio sangue.
Volevo domarti, ma alla fine, l’unica cosa che ho fatto è stato vedere la mia (ri)caduta.
E mi ritrovo sempre così, cercando di placare la tua furia cieca.
Cercando di imbrigliarti in gabbie di fuoco per rispedirti nel buco che ho nel petto.
Ma sapevo che sarebbe successo di nuovo.
E tu mi hai avvolto con una coperta di ghiaccio e hai trasformato tutto quello che sono.
Ed ho provato a non essere un uomo piccolo.
Ma tu per me hai riservato solo un bordo di un burrone e la disillusione.
E nello specchio non ho visto un uomo, ma solo miseria.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...