Polvere di stelle

Un messaggio alle 4 di notte.
Tu che nonostante tutto vuoi giocare con la mia lussuria.
Un’auto bianca e la campagna.

Un telo da stendere a terra,
L’erba che pizzica la pelle nuda.
Ho voglia di te.

Il tuo sapore,
occhi verdi e fumi d’alcol.
Potrebbe non essere la realtà.

A metà tra sogno e paranoia
il tuo reggiseno
e la mia maglia nera.

L’auto bianca suona David Bowie
e noi sotto il chiarore della luna
a scambiarci la pelle

sdraiati l’uno accanto all’altra
immersi in un caldo cielo d’estate
persi in una canzone tra la polvere di stelle.

So where were the spiders, while the fly tried to break our balls
With just the beer light to guide us,
So we bitched about his fans and should we crush his sweet hands?

Nell’autoradio: David Bowie- Ziggy Stardust

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...