I brandelli della mia armatura

…e così mi son ritrovato ad indossare la mia armatura. Ma senza di te, tutto questo non ha senso, senza di te, i brandelli che tengono insieme la facciata della mia armatura non hanno un perché.

I brandelli della mia armatura

E mi sono sentito bene, dentro la mia facciata, dentro la mia vera pelle che ormai mi è proibita. Oltre il sesso, oltre le scopate, il mio vero perché,  l’ho trovato in quella armatura. Sono un motociclista e come un motociclista morirò. Non posso sfuggire al mio destino, alla mia vita. Non posso morire per vivere, e non posso vivere per morire. Il mio tempo è qui, ora, in questo tempo, in questo momento.  E cerco di spingere questo corpo al limite, oltre l’alcol, oltre la ragazza sposata del mio passato, oltre la ragazza bionda che mi passa accanto ubriaca e che mi vorrei fare. Perché oltre tutte le bugie, perché oltre tutti gli artifici, tutto quello che rimane, sono solo le mie parole su questo blog, sono solo le canzoni che mi spingono a scrivere. Perché non posso fare altro che ricordare.
Perché non posso fare altro che sperare.

From a distant time
Voices echo in the hall
“Come and join us
Enter life and everything is gone now”

Nell’interfono del casco: Blind Guardian, The Soulforged.

Annunci

2 pensieri su “I brandelli della mia armatura

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...