Perché di me

Dormi amore mio, dormi.
Dormi, perché domani non so cosa succederà.
Dormi, perché di me non so quel che resterà.

Guardo le mie mani e penso a cosa sono diventato,
a cosa sono stato e a cosa posso essere.
E in un freddo giorno di sole chiedo perché.

Nella mia testa sta piovendo
e sembra che ogni cosa che faccia prima o poi
venga lavata via dalla pioggia.

Vorrei dirti che sono sicuro che sto facendo la cosa giusta.
Ma la notte continua ad albergarmi dentro al cuore,
e negli anfratti delle mie paure si nasconde il buio.

Così ti vedo dormire e mi stringo a te
nel calore di un abbraccio, tra i tuoi capelli,
attirato dal battito del tuo cuore.

E questa notte, per un po’ non fa più paura
quando smette di piovere e tu sei qui
tra le braccia di un uomo spogliato della sua armatura.

Perché continua a piovere nella mia testa
Dimentica tute le cose che avrei dovuto dire

Non sono nient’altro che
Un ragazzino dentro
Che piange per attirare l’attenzione
Ma ho sempre cercato di nascondermi
Perché parlo a te come con i bambini,
Anche se non so bene come mi sento
Ma so che farò la cosa giusta
Se scoprirò qual è

Sul giradischi: Staind, Epiphany

Annunci

2 pensieri su “Perché di me

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...